Norme, servizi e prospettive del settore Olistico

 AICS - CTS DBN lombardia

ICS – CTS DBN lombardia

Vorrei informare in modo onesto e trasparente tutti gli operatori del settore delle discipline Bio Naturali in merito alle riqualifiche delle competenze ed i loro registri di disciplina. Vorrei iniziare dicendo che non esiste ad oggi in Italia un riconoscimento istituzionale in merito alle discipline Bio naturali ed i loro profili professionali. Ne di conseguenza esistono degli albi professionali. Esistono dunque innumerevoli elenchi privati gestiti da Associazioni Professionali e altri Enti di diritto privato che sono sostanzialmente autoreferenziali, ovvero garantiscono per sé stessi e per i propri iscritti. L’unico registro istituzionale esistente in Italia è quello costituito dalla Regione Lombardia che ha normato, con decreto LEGGE REGIONALE 1 febbraio 2005, N. 2, ” in materia di discipline bio-naturali“. (BURL n. 5, 1o suppl. ord. del 04 Febbraio 2005 ) urn:nir:regione.lombardia:legge:2005-02-01;2

La creazione dei Registri e la riqualifica delle competenze nascono dalle indicazioni insite nella LEGGE 14 gennaio 2013, n. 4 “Disposizioni in materia di professioni non organizzate” per normare tutte quelle professioni non organizzate in ordini o collegi”.
Chiaramente in questo calderone di professioni non organizzate rientrano anche tutte le discipline olistiche e bio naturali.
La legge 4/2013 si è preoccupata chiaramente della tutela dell’utente consumatore come si evince dall’articolo 2 comma 1
“1. Coloro che esercitano la professione di cui all’art. 1, comma 2, possono costituire associazioni a carattere professionale di natura privatistica, fondate su base volontaria, senza alcun vincolo di rappresentanza esclusiva, con il fine di valorizzare le competenze degli associati e garantire il rispetto delle regole deontologiche, agevolando la scelta e la tutela degli utenti nel rispetto delle regole sulla concorrenza.
Nel comma 1 è spiegato cosa ha spinto le associazioni di categoria a costituire i propri registri. I punti chiave sono;
Tutela dell’utente Consumatore
Valorizzare le competenze
Garantire il rispetto delle regole deontologiche
Comprendendo bene questi tre punti possiamo comprendere tutto ciò che segue. Come si tutela il consumatore? Appunto attraverso dei Registri messi online nei quali viene tracciata la “formazione” pregressa e futura dell’operatore. Il registro pubblico ha anche la funzione di normare la formazione continua cosi da garantire alti standard di competenza. Mentre il codice deontologico norma il comportamento da adottare nei confronti dell’utente consumatore e dei proprio colleghi.
Stare nei registri oggi rende l’operatore competitivo per il semplice fatto che riqualificando o qualificando il proprio percorso di formazione adeguandosi ai standard formativi dei vari profili professionali si distingue da chi non ha ancora tracciato la propria formazione. In questo modo avvalora se stesso e tutela il consumatore che ha il diritto di sapere in che mani si va a mettere.

I Crediti formativi Vorrei aprire una breve nota sui crediti che spesso vengono associati ai registri, attestati di competenza o corsi di formazione. Facciamo chiarezza anche qua. I crediti generalmente servono per registrare o accreditare la formazione continua.Ad oggi abbiamo diverse sigle che caratterizzano tali crediti come per esempio:

  • I crediti ECM che sono solo utlizzabili nell’ambito del sistema sanitario.
  • Oppure i crediti universitari che sono spendibili solo nell’ambito dei corsi di studi universitari.
  • Poi ci sono gli CFP (Crediti formativi professionali) che possono essere acquisiti per la formazione continua dalle figure professionali quale Ingegnieri, Architetti, Geometri Geologi Periti etc
Non danno dunque nessun valore di riconoscimento aggiuntivo alle discipline Bio naturali perché come abbiamo visto tali crediti sono riservati solo ad un certo tipo di categoria di professionisti.

Certificazioni ISO e Norme UNI Per diverse discipline nell’ambito olistico si è ottenuto la certificazione ISO. Con la sigla ISO 9000 si identifica una serie di normative e linee guida sviluppate dall’Organizzazione internazionale per la normazione (ISO – International Organization for Standardization), le quali definiscono i requisiti per la realizzazione, in una organizzazione, di un sistema di gestione della qualità, al fine di condurre i processi aziendali, migliorare l’efficacia e l’efficienza nella realizzazione del prodotto e nell’erogazione del servizio, ottenere ed incrementare la soddisfazione del cliente. Fonte Wikipedia

Uni Iso AICS DSTO DBN

Uni Iso AICS DSTO DBN

Anche in questo caso l’intento primario è la qualità, lo standard e la tutela e soddisfazione dell’utente consumatore.

Ora vediamo le Norme UNI Secondo il Regolamento UE 1025 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 ottobre 2012 sulla normazione europea, per “norma” si intende:
  “una specifica tecnica, adottata da un organismo di normazione riconosciuto, per applicazione ripetuta o continua, alla quale non è obbligatorio conformarsi, e che appartenga a una delle seguenti categorie:
  1. norma internazionale: una norma adottata da un organismo di normazione internazionale;
  2. norma europea: una norma adottata da un’organizzazione europea di normazione;
  3. norma armonizzata: una norma europea adottata sulla base di una richiesta della Commissione ai fini dell’applicazione della legislazione dell’Unione sull’armonizzazione;
  4. norma nazionale: una norma adottata da un organismo di normazione nazionale.”
Le norme, quindi, sono documenti che definiscono le caratteristiche (dimensionali, prestazionali, ambientali, di sicurezza, di organizzazione ecc.) di un prodotto, processo o servizio, secondo lo stato dell’arte e sono il risultato del lavoro di decine di migliaia di esperti in Italia e nel mondo. In estrema sintesi, sono documenti che specificano cioè “come fare bene le cose” garantendo sicurezza, rispetto per l’ambiente e prestazioni certe.”  Fonte Ente italiano di normazione

Accreditamento parte terza

Accredia AICS DSTO DBN

Accredia AICS DSTO DBN

L’accreditamento è una attestazione della capacità di operare che un soggetto di riconosciuta autorità rilascia nei confronti di chi svolge un ruolo in un determinato contesto sociale.In generale, il soggetto che opera in un campo particolarmente importante (sanità, sicurezza sociale, educazione, transazioni commerciali), dove è necessaria competenza, indipendenza, onestà, capacità organizzativa, rispetto di standard elevati, viene ritenuto “custode” della qualità delle prestazioni fornite. L’adagio di Giovenale: “quis custodiet ipsos custodes?” (“chi sorveglierà i sorveglianti?”) si traduce, oggi, nel seguente interrogativo: chi assicura gli utenti finali dei servizi ritenuti così importanti che i soggetti che li erogano siano “affidabili”? Il significato letterale di accreditamento assume quindi, in questo contesto, il suo reale valore: attribuire (o attestare) la credibilità di chi dichiara la conformità ad una norma di qualità, ambientale, di igiene o di sicurezza. fonte Wikipedia Anche in questo caso l’accreditamento ha la funzione di tutelare sia la qualità che l’utente consumatore.

Dipartimento Nazionale di scienze e tecniche olistiche AICS

Dipartimento di scienze e tecniche olistiche

Dipartimento di scienze e tecniche olistiche

Il Dipartimento Nazionale di scienze e tecniche olistiche AICS ha stipulato un protocollo d’intesa con il CTS DBN della Regione Lombardia e di fatto ne rispetta e condivide gli standard formativi da esso proposti. Diamo dunque l’opportunità ai nostri associati di riqualificare le proprie competenze e tracciare la formazione cosi da convenire sulle norme di tutela del consumatore. I nostri Registri di competenza nazionale hanno la funzione di offrire ai nostri associati l’opportunità rendere pubblica e continua la formazione come suggerito dalla legge numero 4/2013.

 

Con i nostri Servizi intendiamo dare ai soci e affiliati tutto ciò che ad oggi è necessario per essere a norma e competitivi nell’ambito delle Discipline Bio naturali.
Abbiamo sviluppato dunque dei servizi ai soci quali:

  • Sportello Legale
  • Sportello Amministrativi
  • Assicurazione di settore
  • Sportello Didattici
  • Sportello Marketing
  • Sportello al cittadino
    Con l’intento di essere al fianco dell’operatore ed aiutarlo a professionalizzare il proprio operato.
Il Responsabile Nazionale del Dipartimento di scienze e tecniche olistiche  AICS Graziano Scarascia

Se sei un Operatore o hai un'associazione

Se sei un Operatore o hai un’associazione non esitare a contattataci sarà un grande piacere aiutarvi a fare chiarezza ed aiutarvi a fare le scelte giuste.

Share This

Share this post with your friends!