corso nazionale di tuina targato AICS

In che cosa consiste la medicina tradizionale cinese? Come, dal concetto dello stretto rapporto tra uomo e natura come un tutt’uno e dalle arti marziali, passa la cura per se stessi e il recupero della salute interiore, base necessaria per la salute fisica? Come si esercita la medicina tradizionale cinese? Di tutto questo si parlerà nel corso triennale di Tuina e di medicina tradizionale cinese, promosso dal Dipartimento di Scienze olistiche di Aics e dal referente nazionale della disciplina del Tuina, il maestro Shaolin di 34esima generazione Shi Yan Hui. In una lunga intervista a Graziano Scarascia, responsabile nazionale del Dipartimento di Scienze Olistiche Aics, il maestro ha annunciato l’avvio del corso in marzo e anticipato uno dei temi cardine attorno ai quali si svilupperanno gli insegnamenti di Tuina, quella del “muco umido”, il “freddo” che si accumula nel corpo e che, se non trattato a dovere attraverso “infusioni” di energia, rende il fisico vulnerabile a malesseri vari e a patologie più serie.  Al termine del corso, il Dipartimento rilascerà un attestato nazionale di competenza e le persone verranno iscritte nel Registro nazionale degli operatori. Per ascoltare l’intervista al maestro Shi Yan Hui, cliccare qui

Share This

Share this post with your friends!